News
11 Agosto 2021

i Vinarelli 2021

Il vino, bianco e rosso, vitale ed inimitabile prodotto del nostro territorio, diventa anche sostanza con la quale gli artisti diluiscono i colori per dare vita a bozzetti scherzosi quanto creativi e a figure vivaci quanto estemporanee, esaltando quel meraviglioso ed affascinante connubio tra arte, cultura e vino.

A Torgiano si percepisce e si vive da sempre un'atmosfera di armonia che dipende forse da molti fattori. Vi si incontrano due fiumi, il Tevere e il Chiascio; e sono loro che rendono questa terra fertile e luogo particolare. Fertile per la sua vegetazione, i suoi vigneti e particolare per la luce che la investe e rivela il suo paesaggio, il suo centro storico, le sue case, in modo sempre diverso e sorprendente in ogni  stagione e in ogni momento della giornata.
Certamente questi elementi sono molto influenti e contribuiscono a formare il carattere delle persone che vi sono nate e di quelle che vivono a Torgiano, perché si trovano a poter disporre di una carica di vitalità, di una ricchezza interiore davvero rara e di una creatività pronta ad aprirsi, e darsi generosamente al mondo in mille modi diversi.
Da questo spirito nasce nel lontano 1984 l'idea di organizzare un incontro annuale, un convivio, per darsi e per dare un modo di comunicare, di stare insieme intorno ad una bella tavola imbandita per tutelare il gusto della buona cucina e del buon vino locale.

In una regione particolarmente sensibile al recupero e alla rivitalizzazione dei piccoli centri, densi di passato, Torgiano si conferma come una realtà viva, capace di diffondere la conoscenza del territorio e del paesaggio umbro, della sua storia, della sua economia e delle diverse realtà storico-artistiche che ne hanno maturato l'attuale aspetto, esaltando in particolare la vocazione vitivinicola dell'ambiente. In questo quadro si inserisce la manifestazione dei Vinarelli, preziosi giochi d'arte, ormai conosciuti ed apprezzati da un sempre più vasto pubblico di persone attente a quanto si muove nel mondo dell'arte, della cultura e naturalmente nel mondo del vino. Un pubblico che va ben al di là di quella pur nutrita schiera di amici di Torgiano e del suo vino, per la quale l'appuntamento di agosto rappresenta ormai una lieta ed immancabile consuetudine: un motivo forte per stare insieme, per dipingere, per confrontare idee ed esperienze, per divertirsi. Conviviale atmosfera che solo a Torgiano, in una sera di agosto, si può vivere e respirare tra tavoli imbanditi di pietanze, di bicchieri di vino, di fogli e colori ed animati da artisti, unici e, soprattutto, da tanti spettatori che insieme agli altri diventano presto protagonisti dell'evento.

Una manifestazione capace di far parlare di sé, tanto per la geniale intuizione del suo esordio, con l'immaginare il vino quale elemento propulsivo dell'espressione artistica ed addirittura componente materiale della stessa, quanto per il suo affermarsi nel tempo come uno degli eventi ancora più originali in un panorama, come quello delle città e dei territori ad alta vocazione enologica, che in tutta Italia promuovono innumerevoli appuntamenti tesi a sottolineare il connubio tra arte, cultura e vino. Grazie anche ai Vinarelli, Torgiano può così sottolineare la sua natura di Città del Vino, come elemento distintivo in un luogo in cui i valori della qualità, della cultura, della tradizione e del territorio disegnano il profilo di una civiltà che va attentamente custodito e che, al tempo stesso, va sempre alimentato con il gusto delle cose belle e con la creatività.

La manifestazione dei Vinarelli si inserisce in un periodo di manifestazioni ed eventi legati all'Agosto Torgianese.

La manifestazione si svolgerà in sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anti Covid19
Vinarelli.jpg
Comune di Torgiano
Corso Vittorio Emanuele II n. 25 - 06089 Torgiano(PG)
Tel. +39 075 988601 - C.F./P.IVA: 00383940541
PEC: comune.torgiano@postacert.umbria.it