Palazzi storici
Palazzo Baglioni (Manganelli)

Palazzo Baglioni (Manganelli)

Corso Vittorio Emanuele II, 3

 

Già di proprietà dei Baglioni, oggi denominato "Manganelli", l'edificio è stato costruito nel XVII secolo, inglobando al suo interno sei case e un cortile preesistenti.

Il palazzo venne costruito per consentire all'antica famiglia perugina di avere un domicilio a Torgiano, per potere così amministrare la terza parte della Signoria di Rosciano che, a fine Cinquecento, avevano ereditato dai Signorelli, con l'obbligo di governarla per sei mesi l'anno.

Nel XIX secolo il palazzo passava in proprietà alla aristocratica famiglia genovese Pallavicini-Durazzo che, dandolo in affitto, ne ricavava una rendita; in seguito l'edificio è divenuto di pertinenza della famiglia Manganelli, proprietari terrieri che nell'area vantavano importanti interessi.

La presenza nobiliare, con i suoi interessi economici, legati principalmente all'agricoltura, rappresenta una realtà costante nel territorio; dal XVI al XIX secolo, infatti le famiglie magnatizie edificavano ville e palazzi per villeggiare, ma anche e soprattutto per controllare la conduzione e la gestione del proprio patrimonio.

La tipologia del "palazzo di campagna" che nel Cinquecento solo le maggiori famiglie avevano costruito, nel XVII secolo viene adottato da tutti i medio grandi proprietari terrieri; pur essendo progettati in epoca barocca non presentano forme sfarzose ma sobrie volumetrie.

La forma a "L" si svolge per il lato più lungo sul corso, dove si aprono cinque finestre; prima della parziale demolizione subita dall'edificio in epoca recente per far posto a una nuova abitazione a tre piani, che l'ha reso parzialmente mutilo, le aperture dovevano essere sette. Il lato più corto, prospiciente la chiesa di San Bartolomeo, ha invece cinque aperture.
Comune di Torgiano
Corso Vittorio Emanuele II n. 25 - 06089 Torgiano(PG)
Tel. +39 075 988601 - C.F./P.IVA: 00383940541
PEC: comune.torgiano@postacert.umbria.it