La storia

La storia

Torgiano è un borgo medievale fortificato, sorto alla fine del XIII secolo, per volontà del Comune di Perugia, sui resti di un antico insediamento romano; alcuni reperti, individuati nelle zone circostanti, testimonino tuttavia la presenza di piccoli insediamenti fin dall’ età etrusca.
Proprio in età etrusco-romana, quando il Tevere aveva un alveo e una portata d’acqua che ne permettevano la navigabilità, nei pressi di Torgiano era attivo un porto fluviale; la funzionalità dell’approdo era garantita via terra dalla consolare via Amerina che, collegando Roma con l'Adriatico, ne attraversava il territorio.
In età Villafranchiana (Parte alta del Pliocene), gran parte dell’attuale alta e media valle del Tevere, compresa l’area di Torgiano, era sommersa dal grande “Lago Tiberino” che, nel progressivo ritirarsi delle sue acque, ha lasciato terreni formati da sabbie e argille; i depositi alluvionali sabbiosi, presenti negli alvei del Tevere e del Chiascio, hanno concorso in seguito a determinare la fertile natura dei terreni e la conseguente vocazione agricola della zona.
Le estese coltivazioni delle colline hanno dato vita soprattutto a una pregiata produzione vitivinicola, già presente nell’antichità, come ricordano, oltre allo stemma comunale con un cartiglio avvolto da un grappolo d’uva, anche i resti di anfore e dolii, rinvenuti nei vicini poderi.
Approfondisci
Comune di Torgiano
Corso Vittorio Emanuele II n. 25 - 06089 Torgiano(PG)
Tel. +39 075 988601 - C.F./P.IVA: 00383940541
PEC: comune.torgiano@postacert.umbria.it