Da vedere nei dintorni
Brufa

L'antico Castel Grifone, oggi denominato Brufa, viene fortificato nello stesso decennio di Torgiano, tra il 1260 e il 1276, in posizione strategica dominante, lungo un probabile diverticolo della Via Amerina; l'intenzione di Perugia era infatti quella di rafforzare la propria posizione lungo il confine meridionale, aggiungendo a est il baluardo del castrum Grifonis.

L'insediamento ha forma circolare, a coclea, ripetuta all'interno da due serie concentriche alternate di strade ed edifici, alle quali si accedeva da un'unica porta cittadina. La forma, insolita per l'urbanizzazione dell'epoca, fa pensare a una precedente struttura abitativa; il ritrovamento nei pressi delle mura del castello di numerose pietre falliformi - con probabilità indicatori di confini agricoli - ha fatto supporre la presenza di un santuario agreste di epoca etrusca.

Brufa, nel 1363, è teatro degli scontri sanguinosi tra gli insorti perugini e le truppe pontificie di Urbano V, mentre nel XVI secolo, durante la Guerra del Sale, le sue mura subiscono gravi danni; nonostante ciò nel corso del tempo la struttura del castello riesce a mantenersi pressoché intatta.

Le famiglie Cinelli e Baglioni, appartenenti all'aristocrazia perugina, estendono la propria influenza nel territorio fino al 1461, quando alla morte di Cinello Cinelli i beni della famiglia vengono lasciati all'Ospedale di Santa Maria della Misericordia di Perugia.

Come Torgiano, anche Brufa durante il dominio napoleonico è annessa al Cantone di Deruta. Nel 1825 l'Ordine di Malta, proprietario di una vasta area intorno al castello, vi istituisce una "Commenda", affidata in baliaggio ai conti Meniconi Bracceschi.

Dopo l'Unità d'Italia l'amministrazione di Brufa entra a fare parte delle competenze del Comune di Torgiano e la sua struttura socio-economica si organizza intorno all'attività agricola, fondata in gran parte sulla viticoltura, che ha caratterizzato progressivamente il paesaggio, ricoprendo di vigneti la dorsale collinare, da Brufa verso il Tevere.

 

Galleria Foto

Chiesa di Sant'Ermete
Strada del Vino e dell'Arte (Parco di Sculture di Brufa)
Roca Rey "Dal Perù a Brufa. Il viaggio di uno sculture
Comune di Torgiano
Corso Vittorio Emanuele II n. 25 - 06089 Torgiano(PG)
Tel. +39 075 988601 - C.F./P.IVA: 00383940541
PEC: comune.torgiano@postacert.umbria.it